LE PIANTE CHE PURIFICANO L’ARIA DI CASA

Sono belle, colorate e arredano la nostra casa donandole un tocco di stile, di natura, di design e di vita. Ma se vi dicessimo che le piante da interno sono anche in grado di purificare l’aria che respiriamo e limitare l’inquinamento domestico?

No, le piante che avete a casa non vi purificano l'aria - Wired

INQUINAMENTO DOMESTICO

Può sembrare un’assurdità, ma l’aria che respiriamo in casa è piena di tossine.

Spesso vediamo le nostre case come ambienti innocui, ma la verità è che molti dei prodotti con cui entriamo in contatto durante il giorno contengono sostanze chimiche. Sono molto più comuni di quanto si pensi: si possono trovare dalle buste di carta ai quadri sulle pareti.

Queste tossine possono essere liberate nell’aria che in seguito respiriamo e penetrare nei nostri corpi. È per questo che è importante, ad esempio, rinnovare l’aria di una stanza per una settimana prima di farci dormire un bambino.

Fino a qualche anno fa si credeva che le principali sorgenti inquinanti stessero all’esterno, purtroppo molti studi scientifici hanno confermato che l’inquinamento indoor è ben più pericoloso.

Inquinamento indoor: cosa è davvero? - INQUINAMENTO ITALIA

Un problema da non sottovalutare! Stando alle ultime stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’inquinamento indoor dato dalle sostanze organiche volatili (VOC), provoca ben 4,3 milioni di morti ogni anno in tutto il mondo, con problemi per la salute che vanno dall’asma bronchiale all’infarto del miocardio al tumore del polmone.

Le misure previste per il contenimento energetico hanno inoltre aggravato i dati già inquietanti, infatti per inseguire il risparmio della bolletta, si è dato libero spazio ad una serie di attività per contenere le dispersioni nei luoghi chiusi a discapito della qualità dell’aria che viene respirata.

L’ inalazione di tale aria può provocare da una semplice irritazione agli occhi, naso, gola a disturbi più gravi come mal di testa, perdita di coordinamento, nausea, ed arrivare anche a danneggiare il fegato, i reni ed il sistema nervoso centrale. La loro capacità di provocare effetti dannosi alla salute varia molto a seconda del tipo di composto, dalle quantità presenti nell’ambiente e dal tempo di esposizione.

COME RIESCONO LE PIANTE AD AIUTARCI?

Verso la fine degli anni ‘80 la NASA condusse uno studio approfondito sulla capacità delle piante da appartamento di purificare l’aria. Dalla ricerca emerse un risultato molto interessante: le piante non solo sono in grado attraverso la fotosintesi clorofilliana di assorbire anidride carbonica e di rilasciare ossigeno, ma molte di esse riescono a neutralizzare le sostanze organiche volatili (VOC) spesso presenti nelle nostre abitazioni grazie a degli enzimi detti metilotrofi.

Ma vediamo in dettaglio quali sono le piante più efficaci a purificare l’aria di casa nostra:

Lingua di Suocera (Sansevieria trifasciata ‘Laurentii’)

Sanseveria - Sansevieria trifascata - Piante da interno - Sanseveria -  Sansevieria trifasciata - Appartamento

Nota anche come lingua di suocera, questa pianta da interni è una delle più efficaci nel depurare l’aria. È in grado di filtrare e rendere inoffensiva la formaldeide spesso presente nei prodotti per la pulizia, nella carta igienica o nei tessuti per la cura personale. Sistematene una in bagno: saprà prosperare anche in condizioni di luce scarsa.

Orchidee

Immagine gratuita di adorabile, alla ricerca, animale

le orchidee rientrano tra le specie vegetali in grado di depurare l’aria, liberandola da sostanze indesiderate e potenzialmente nocive. In particolare sono capaci di assorbire lo xilene presente nell’ambiente. Lo xilene è un composto chimico utilizzato come solvente in colle e vernici e che può disperdersi in tracce nell’aria di casa o in ufficio. Se accumulato nell’organismo, lo xilene può causare mal di testa, stanchezza e irritabilità. Sistemare un’orchidea sulla scrivania o sul davanzale di una finestra può quindi aiutare a respirare un’aria più pulita sia a casa sia al lavoro.

Ficus (Ficus benjamina)

Crescita di bonsai ficus - la foresta all'interno della casa

Questa pianta molto diffusa può aiutarci a filtrare molti agenti inquinanti come la formaldeide, contenuta nei tappeti e nei mobili di casa, ma anche il tricloroetilene ed il benzene. Il ficus non è una pianta facilissima, ma se scegliete una posizione in casa dove c’è la giusta esposizione solare ed effettuate un’annaffiatura regolare, sarà molto longeva.

Crisantemo (Chrysantheium morifolium)

I coloratissimi fiori del crisantemo oltre a donare una nota di vivacità alla vostra casa o al vostro ufficio, vi aiuteranno a filtrare il benzene, normalmente presente nei collanti, nelle vernici, nelle plastiche e nei detersivi. Ricordatevi di collocarlo in un punto dove possa godere della luce intensa del sole che farà germogliare i suoi fiori.

Spatifillo (Spathiphyllum Mauna Loa)

Spatifillo - Piante da giardino - Pianta spathiphyllum

Questo giglio richiede una esposizione in penombra ed una annaffiatura regolare una volta la settimana per poter produrre i suoi candidi fiori bianchi. È imbattibile nella lotta all’eliminazione dei più comuni composti organici volatili, quali il benzene, la formaldeide e il tricloroetilene ma risulta efficace anche con toluene e xilene.

Ficus Elastica

P. Ficus Elastica

l fico del caucciù (Ficus elastica) appartiene alla famiglia delle Moracee ed è una bella pianta che in appartamento risulta utile a combattere l’inquinamento domestico, costituito da polvere, formaldeide, vernici, ma anche muffe e tossine.

Aloe (Aloe vera)

L'Aloe vera in casa - Aloe

Questa pianta, appartenente alla famiglia delle succulente, è molto semplice da coltivare e può dimostrarsi un fidato alleato contro la formaldeide e il benzene. Un buon posto per collocarla potrebbe essere una finestra ben illuminata in cucina. Oltre alle sue proprietà purificanti dell’aria dal suo estratto si ottengono delle ottime creme lenitive per la pelle.

Dracena (Dracaena marginata)

Grazie alle sue bordature di un rosso intenso, la dracena aggiunge sicuramente un tocco di colore ai nostri ambienti ed il suo arbusto può crescere per diversi metri. È l’ideale per combattere sostanze come lo xilene, il tricloroetilene e la formaldeide, che come abbiamo già detto possono essere presenti in lacche o vernici.

Filodendro (Philodendron oxycardium)

è un genere delle Araceae originario delle zone tropicali del pianeta. È una pianta comunemente usata per filtrare dall’aria sostanze chimiche tossiche come xilene e formaldeide. Sono piante molto resistenti e quindi possono sopravvivere in condizioni difficili: con pochissime cure questa pianta continuerà a crescere magnificamente.

Falangio (Chlorophytum comosum)

Falangio: proprietà, benefici e come curarlo!

Se non avete un pollice verde invidiabile la il falangio è la pianta che fa per voi. Molto resistente, poco soggetta a malattie, facile da allevare necessita solo di molta luce. Grazie al suo fitto fogliame e ai fiori bianchi la pianta è in grado di filtrare benzene, ossido di carbonio, formaldeide e xilene.

Dracena (Dracaena deremensis Warneckii)

Lemon Lime Dracaena Houseplant | Hillermann Nursery & Florist

Può combattere gli agenti inquinanti contenuti in oli e vernici. Cresce in modo rigoglioso anche in presenza di scarsa luce. Il suo fusto sottile è sovrastato da una chioma di foglie allungate e può raggiungere un’altezza sorprendente.

Azalea (Rhododendron simsii)

Azalea - Casa del fiore di Gastaldello Michele - Consegna fiori in Italia

Questo fantastico arbusto fiorito è perfetto per combattere la formaldeide presente nel compensato e nelle schiume isolanti. La loro capacità filtrante sembra essere maggiore se esposte in un luogo fresco, l’importante che sia ben illuminato.

Pothos (Scindapsus aures)

Piante da interno: il pothos - CasaFacile

Un’altra fedele alleata nella lotta alla formaldeide. Vi consigliamo di posizionarne qualche vaso nel vostro garage, dove a causa dei gas di scarico ricchi di formaldeide l’aria non sarà delle migliori, È una pianta molto robusta e spartana ed è in grado di crescere anche con scarsa luce.

Gerbera (Gerbera jamesonii)

Gerbera, caratteristiche e coltivazione - Cure-Naturali.it

La gerbera è una pianta da fiore ideale per rimuovere la trielina, spesso presente nei capi d’abbigliamento lavati a secco. Ponetela nella vostra lavanderia o in stanza da letto ma fate attenzione: ha bisogno di molta luce..

Edera (Hedera helix)

FEJKA Pianta artificiale con vaso, da interno/esterno/a sospensione edera,  12 cm - IKEA Svizzera

L’edera è ottima per eliminare la formaldeide presente in molti prodotti per la pulizia della casa. Inoltre sembra che sia in grado di ridurre la diffusione di particelle inquinanti trasmesse con le feci degli animali domestici.

Palma di bamboo (Chamaedorea sefritzii)

Piante da tenere in casa: la palma di bambù aiuta a respirare meglio

Questa piccola palma cresce bene in zone d’ombra e spesso produce fiori e piccoli frutti. È uno dei migliori filtri naturali contro il benzene e il tricloroetilene ma è anche capace di neutralizzare la formaldeide.

Aglaonema (Aglaonema Crispum Deborah)

Piante d'appartamento: l'Aglaonema, caratteristiche e coltivazione - Guida  Giardino

L’Aglaonema è una pianta che cresce anche in condizioni di scarsa luce e produce fiori e frutti rossi. È molto resistete e soprattuto in grado di filtrare diversi inquinanti atmosferici con ottimi risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + 3 =