Kalanchoa – calandivia bianca in ciotola

14,00

Vaso: 23

Le Kalanchoe calandivia sono piante succulente, appartengono alla famiglia delle piante grasse delle Crassulaceae. Le foglie sono ricche di acqua e la trattengono per sopravvivere a lungo nelle zone di origine, dove il clima è caldo per la maggior parte dell’anno. La loro fioritura può avvenire tutto l’anno, i fiori sono riuniti in ciuffi terminali appariscenti e decorativi di tantissimi colori come giallo, bianco, rosa, salmone, arancio pallido, rosso o porpora.

Queste piante succulente difficilmente superano i 30cm di altezza ed il vaso può essere tranquillamente posizionato su terrazzi e balconi, ma durante le stagioni più fredde si consiglia di spostare la pianta in luoghi riparati.

Abbiamo descritto le Calancoe come piante ornamentali da appartamento, ma non si esclude totalmente la possibilità di coltivarle in giardino. Per la coltivazione in piena terra si consiglia di scegliere un luogo di mezz’ombra, Il problema principale per questa tipologia di coltivazione è la temperatura: il freddo inverno è un nemico molto pericoloso con le Kalanchoe.

Le Kalanchoe amano il caldo e resistono a temperature relativamente basse, ma mai al di sotto dei 5-7°C dunque durante l’inverno è necessario spostare le piante in luoghi più caldi e riparati, ecco perché è consigliata la coltivazione in vaso.

Queste piante amano la luce ma i diretti raggi del sole potrebbero causare seri problemi.

Il substrato ideale per la coltivazione delle Calancoe deve essere fertile e molto drenante, poiché i ristagni idrici possono danneggiare queste succulente.

Come tutte le succulente non necessitano di grandi quantitativi di acqua, ma le irrigazioni devono essere regolari e costanti, è sempre opportuno controllare il terriccio e se è completamente asciutto è possibile somministrare l’acqua alla pianta.

In estate e in primavera: innaffiare le Calancoe ogni 7 o al massimo 10 giorni mentre in inverno e in autunno: procedere all’annaffiatura ogni 2 settimane circa.

La potatura è molto importante per prevenire malattie, per mantenere ordinato il portamento, per agevolare la pianta nella sua ripresa vegetativa e nella successiva fioritura, e la potatura va fatta subito dopo la fine della fioritura.

Tutte le specie del genere Kalanchoe sono molto resistenti e difficilmente vengono attaccate da parassiti (raramente si registrano attacchi da parte della cocciniglia) o malattie, bisogna solo prestare attenzione a non creare ristagni idrici.

Disponibilità: Solo 6 pezzi disponibili

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.