Azalea Rossa

10,00

Vaso: 18

L’Azalea appartiene alla famiglia delle ericacee.
La fioritura è molto decorativa e avviene dalla fine della primavera fino all’estate.

I fiori, a forma di campanula allungata, sono riuniti a gruppi di due o tre, oppure in mazzi molto ricchi: il colore varia dal bianco al viola, dal giallo all’arancio, dal rosa al porpora al rosso.
Le annaffiature devono essere frequenti ma non troppo abbondanti: meglio bagnare anche due volte al giorno un bicchiere d’acqua per volta che inzuppare eccessivamente il terreno.

Irrorare il fogliame può essere un sistema valido per dare alle azalee la necessaria dose di umidità ambientale ma è indubbio che, spruzzando le foglie, si rischia di sciupare i petali, si potrà eventualmente limitare la spruzzatura alla parte inferiore del cespuglio.

Ridurre le somministrazioni in autunno-inverno specie se le temperature si abbassano notevolmente.

Evitare i ristagni idrici.

La pianta ama anche le nebulizzazioni della chioma.

Non ama il calcare, meglio non usare acqua dura quindi, utilizzate possibilmente acqua piovana o acqua demineralizzata.
Può sopportare anche posizioni soleggiate, ma è consigliabile esporle a mezz’ombra.

Le azalee non amano il caldo eccessivo, la temperatura non deve superare i 15 gradi.

E’ un genere abbastanza rustico, quindi si adatta a qualsiasi clima, da evitare le forti gelate che possono danneggiare la pianta.
L’azalea coltivata in vaso ha necessità di terreno soffici e ben areati e soprattutto acidi, privi di calcare, in quanto è una pianta molto sensibile alla presenza di calcio e magnesio nel terreno e nell’ acqua di irrigazione.

Il terriccio da utilizzare quindi è quello per acidofile.

A primavera, quando i geli non sono più da temersi, occorre portare le azalee all’aperto, almeno nelle ore diurne, a mezz’ombra, concimando con un pò di fertilizzante minerale solubile a base di urea.

Caduti i fiori le azalee vanno subito trasportate al fresco ma non al freddo, bagnando molto meno, continuando a irrorare il fogliame e rimuovendo un pò il terreno.

Se il locale in cui è stato trasportato il vaso ha una temperatura inferiore ai 15 gradi è meglio coprire la pianta durante la notte con un sacchetto di plastica.

Per le specie in vaso, rinvasare ogni 2 anni circa.

Se le foglie ingialliscono e tendono a cadere, può essere colpa del terriccio NON acido o dell’acqua dura (con molto calcare)
Se compaiono macchie brune su foglie e fiori, può significare che la temperatura ambiente è troppo alta ed è troppo secca. Arieggiare e nebulizzate l’ ambiente.

Esaurito

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Azalea Rossa”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − nove =